Business Portrait: una fotografia che è questione di empatia

Il Business Portrait è raccontare l’azienda attraverso la fotografia di ritratto. Una fotografia che al primo colpo d’occhio deve dire tutto di una realtà imprenditoriale, di un team di lavoro, di una persona. Una fotografia aziendale deve trasmettere valori ed emozioni in modo istantaneo. Sia che si parli del ritratto di un imprenditore o che si tratti di un team di lavoro, sia che la fotografia sia ambientata all’interno di un locale aziendale che non, il segreto per la riuscita di un business portrait è fondamentalmente l’empatia. La capacità del fotografo di entrare subito in sintonia con il soggetto dei suoi scatti, di relazionarsi con diverse persone e personalità, di gestire un gruppo di persone, di mettere a proprio agio soggetti che non sono abituati a farsi fotografare, sono componenti fondamentali per la riuscita del servizio fotografico. Occorre quindi molta capacità di trasmettere tranquillità, di comprendere le dinamiche interpersonali, di adattarsi alle richieste ma allo stesso tempo il coraggio di avanzare proposte e di esporsi con sincerità, sempre nell’interesse del cliente. Occorre saper essere flessibili e disporre di una spiccata capacità organizzativa per evitare gli sprechi di tempo ed energie. Il business portrait non è una fototessera priva di sentimento […]

Read On
febbraio 22, 2018 by Alessandro Scarpa Commerciale, News 0

La fotografia parte integrante di un progetto di comunicazione

Quando la fotografia può far parte integrante di un più ampio progetto di comunicazione? Qui di seguito vi racconto cosa mi è accaduto qualche tempo fa… Quasi un anno fa fui contattato da Roberto Berti, Presidente di Veneto Factory. Voleva coinvolgermi in un progetto teatrale innovativo, all’avanguardia, qualcosa di veramente lontano dai soliti cliché… (e non in veste di attore!) La sua idea era quella di proporre un format teatrale che potesse coinvolgere talenti e compagnie emergenti, in una concezione di teatro contemporaneo pop, alla portata di tutti, e che avesse come obbiettivo primario la promozione dell’arte autoprodotta in Veneto: autoctona, indigena, autentica. Nel progetto coinvolse un creativo con la C maiuscola, Riccardo Pirotto, direttore creativo del progetto di comunicazione, assieme al quale ideai l’immagine dedicata alla campagna di comunicazione dell’intera rassegna. Quando iniziammo a condividere idee sul nome da dare alla rassegna, oltre che a riflettere sui messaggi da voler inserire nell’immagine campagna, non c’erano certezze e tantomeno “santi in paradiso” che potessero far decollare il progetto da subito. L’unica cosa certa e che non mancava era la voglia di dare il massimo e di perseverare fino all’obbiettivo. E sapete cosa succede quando una o più persone appassionate perseverano […]

Read On

5 buoni motivi per scegliere un fotografo veneziano se sei a Venezia.

Un fotografo veneziano è una garanzia per chi desidera un servizio fotografico a Venezia. Eppure sono ancora molti i turisti, soprattutto gli asiatici, che si affidano a fotografi stranieri sostenendo costi elevatissimi e ottenendo risultati non sempre all’altezza. Vi elenco 5 buoni motivi per cui secondo me è necessario affidarsi a chi la città la conosce bene per avere un servizio fotografico a Venezia degno di questo nome. Un fotografo veneziano a Venezia costa meno. Dato che il vitto e l’alloggio in questa città sono molto elevati è assolutamente certo che a parità di servizio fotografico è più economico rivolgersi a un professionista del luogo. Un veneziano non fa sprecare tempo prezioso. Conosce i tempi necessari agli spostamenti in città e sa consigliare i clienti su come organizzare al meglio il proprio tempo evitando di spendere inutilmente delle ore. Un veneziano conosce scorci originali, al di là di quelli più gettonati, sa raggiungere location particolari per delle fotografie più belle, uniche. Chi vive e lavora a Venezia conosce bene gli eventi che sovraffollano la città (ad esempio La Biennale, La Mostra del Cinema, il Carnevale, etc…) e sa come evitare la folla, quali location sono ottimali, quali off-limits… Un fotografo […]

Read On