Venezia, città meravigliosa e difficile. Anche per un fotografo.

Essere un fotografo a Venezia è una grande sfida e una grandissima opportunità. Venezia è una delle città più fotografate al mondo, seconda tra le italiane solo a Roma. Ogni singola persona al mondo sogna di visitarla e chiunque sia stato una volta qui ha scattato almeno una fotografia, più o meno artigianale. Per chi come me fa il fotografo di professione lavorare a Venezia è un’occasione straordinaria di fotografare quotidianamente luoghi meravigliosi, ricchi di bellezza e di inestimabile valore artistico, di storia. Eppure esistono anche delle difficoltà concrete non indifferenti. Una di queste è la questione tempistiche: Venezia è una città acquea, nel centro storico ci si muove a piedi oppure con il trasporto acqueo, il che richiede per gli spostamenti tempi molto più lunghi rispetto a qualsiasi altra città. Inoltre esistono delle fasce orarie in cui è possibile lavorare e altre in cui tutto diventa complicato per via del grande afflusso di turisti. Le primissime ore del giorno sono l’ideale non solo per la luce ma anche perchè è possibile ritrarre una città svuotata della folla, in tutta la sua eccezionale bellezza.

Read On